Continueremo a farci contare, o finalmente decideremo di contare!

 

‪#‎fermiamoladittatura

Nessun cambiamento è possibile se non punendo i colpevoli e riprendendoci la democrazia !

FIRMA E DIFFONDI LA PETIZIONE

Inutile girarci intorno senza un VERO diritto di voto i cittadini non contano!

 

La scorsa settimana il Senato ha approvato la riforma costituzionale con una maggioranza risicata, ma sufficiente a chiudere definitivamente il percorso parlamentare del provvedimento

Ora ci sarà un referendum e toccherà ai cittadini decidere con un SI o con un NO se vorranno questa nuova Costituzione e detta così potrebbe sembrare anche una bella cosa, ma …

… ma vale appena ricordare, che questo Parlamento fu eletto con una legge incostituzionale, che stravolgeva del tutto e volutamente il rapporto di rappresentanza fra Popolo e parlamentari.

Può operare esclusivamente nei ristretti limiti dal regime di “prorogatio” indicato nella sentenza 1/2014 della Corte Costituzionale entro i quali, è appena il caso di ribadirlo, non è possibile riscrivere la Costituzione.

Più di due anni sono passati da allora e NESSUNA delle forze, oggi apparentemente contrarie a questa riforma, ha sostenuto il gruppo LIBRA nel suo impegno per pretendere il rispetto di quel giudizio, che l’avrebbe impedita sul nascere.

NESSUNO ha appoggiato il procedimento penale aperto dal gruppo LIBRA alla Procura di Roma sui politici degli ultimi 20 anni, per accertare e punire i gravi reati compiuti ai danni del Popolo italiano.

NESSUNO ha sostenuto la campagna del gruppo LIBRA per un immediato ritorno alle urne con un sistema elettorale costituzionalmente corretto che permettesse di eleggere un Parlamento di nuovo rappresentativo e pienamente legittimato ad operare.

Eppure opposizioni parlamentari ed eccelse menti depositarie del sapere costituzionale, hanno già cominciato a elaborare articolati giudizi negativi nel merito del testo di questa riforma, per promuovere, comicamente divisi, ognuno il proprio comitato per il NO.

Spiegandoci come e quanto sia a rischio la DEMOCRAZIA nel momento in cui le modifiche costituzionali dovessero entrare in vigore, ci stanno implicitamente dicendo che in questo momento l’Italia è un paese democratico e, negando l’evidenza di 10 anni senza un vero diritto di voto, riconoscono piena legittimità al Governo che l’ha promossa e al Parlamento che l’ha approvata.

Provano ancora una volta a tenerci incatenati ai loro blablabla oscurando il fatto che SIAMO IN DITTATURA e che in questa dittatura dell’inganno il referendum, sarà usato per ottenere dai cittadini il consenso a proseguire, con la determinazione di disattendere eventuali esiti contrari al regime.

Ma siamo ancora in tempo per riprenderci DEMOCRAZIA E DIRITTO DI VOTO, per PRETENDERE che i colpevoli di quanto stiamo subendo siano FERMATI E PUNITI.

Ognuno di noi ha un pezzo del POTERE NECESSARIO PER RIUSCIRCI … USIAMOLO

INSIEME #fermiamoladittatura

 
NON E’ SOLO UN PETIZIONE, MA L’INIZIO DELLA MOBILITAZIONE!

 

Luca Rossi – referente attivisti Gruppo Libra

NESSUN CAMBIAMENTO SARA’ MAI POSSIBILE SE NON SARANNO FERMATI E PUNITI I COLPEVOLI E RIPRISTINATI IL DIRITTO DI VOTO E LA COSTITUZIONE!

Popolo, Comunicazione e Legge – Gruppo Tecnico Libra – L’ago della bilancia sei tu!
Contattaci anche per presentare formale denuncia PENALE.
Sintesi nella petizione: FIRMA E DIFFONDI!

La strategia di LiberAzione Nazionale del Gruppo Tecnico-Popolare Libra ha l’obiettivo di ripristinare democrazia e Costituzione, restituendo pieni poteri e tutte le sovranità (economica, politica, territoriale, etc.) al Popolo. Si basa su tre elementi-chiave: Popolo, legge e comunicazione, senza disconoscere l’importanza, ma anzi integrando, tutti gli altri.

UNISCITI AL GRUPPO LIBRA PER INFORMARTI E PARTECIPARE:

1. Leggi, firma e diffondi la:
DENUNCIA PER GRAVI REATI CONTRO LO STATO

2. Se rischi di perdere la casa opponiti
RICORSO COSTITUZIONALE CONTRO GLI SFRATTI

CONTATTA IL GRUPPO TECNICO POPOLARE LIBRA SE ANCHE TU VUOI DENUNCIARE

Referente tecnico Libra – Era Angal 
e-mail: gruppotecnicolibra@gmail.com

Referente attivismo – Luca Rossi 
Telefono 329 897 3193

E’ SOLO L’INIZIO DI UN’INNOVATIVA LOTTA DI LIBERAZIONE:
Come liberare l’Italia e ristabilire la democrazia

SU #fermiamoladittatura :
PRIMO PROCESSO PENALE APERTO CONTRO TUTTI I POLITICI

SUI RICORSI COSTITUZIONALI LIBRA

SEGUICI SU TWITTER

ISCRIVITI ALLA PAGINA FB

EVENTO facebook per contatti e domande frequenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...