Già in guerra con la Russia

 ‪#‎fermiamoladittatura‬, un appello a tutti i Magistrati ad aprire indagini su tutti i politici ed i loro complici per USURPAZIONE DI POTERE POLITICO, perché da oltre 9 anni governano e legiferano grazie ad una legge elettorale-broglio, ossia tramite ripetuti colpi di Stato. 

Nessun cambiamento è possibile se non punendo i colpevoli e riprendendoci la democrazia !

FIRMA E DIFFONDI LA PETIZIONE

L’italia complice delle ostilità ai confini Russia e il gruppo Libra decide di agire contro la guerra, attivamente

Gruppo Libra prepara LA denuncia alla Corte Penale Internazionale per guerre in Ucraina, Siria e Libia.#fermiamoladittatura!

CHIUNQUE ABBIA ARTICOLI E LINK sull’implicazione occidentale nei conflitti in corso nel Mediterraneo, li posti nei commenti!

In meno di 10 anni hanno trasformato il Mediterraneo in una zona di guerra continua. Libia, Siria, Egitto, Palestina, Ucraina e Tunisia, Algeria e Marocco preda del terrorismo: SIAMO CIRCONDATI!

Mentre si discute dei soldi che l’Italia avrebbe perso dalle sanzioni contro la Russia, che arriverebbero a 2 miliardi per fine 2015, gli oggettini pacifici che vedete nella foto, non semplici ricognitori, di proprietà dello Stato italiano, sono impegnati in Lituania, per solo ordine della NATO. Nessuna consultazione e neanche informazione ai cittadini italiani solo qualche attento osservatore pochi mesi fa.

Il movimento di truppe/veicoli ai confini in una guerra è l’ultimo atto prima dell’aggressione. Ma soprattutto è una violazione dello Statuto delle Nazioni Unite e della Corte Penale Internazionale, che stabilisce che “aggressione significa la pianificazione, preparazione, inizio o esecuzione” di un atto bellico, che per la sua gravità ed estensione costituisca un’aperta violazione della Carta ONU. Fra queste l’invio di truppe irregolari e gruppi armati, più volte rilevate nei conflitti che scuotono l’Europa e il Mediterraneo.

Guarda caso i Paesi più coinvolti USA, Russia e Turchia non hanno firmato lo Statuto della Corte Penale Internazionale, ma tutti gli Stati europei, inclusa l’Italia, che stanno partecipando ed eseguendo, si.

BASTA SANGUE SULLE NOSTRE MANI!
RISPETTO DELL’ART. 11 DELLA COSTITUZIONE!

Il Gruppo Libra con l’aiuto di tutti, li denuncerà alla Corte Penale Internazionale ed a tutte le altre Corti competenti!
Contatta il Gruppo tecnico-popolare Libra per fermare la guerra nel Mediterraneo!

I 222 ANNI DI GUERRA SU 239 DEGLI US-KILLER.

 

#fermiamoladittatura

Era Angal – referente tecnico Gruppo Libra

NESSUN CAMBIAMENTO SARA’ MAI POSSIBILE SE NON SARANNO FERMATI E PUNITI I COLPEVOLI E RIPRISTINATI IL DIRITTO DI VOTO E LA COSTITUZIONE!

ALTRI STRUMENTI DI LOTTA:

1. Leggi, firma e diffondi la:
DENUNCIA PER GRAVI REATI CONTRO LO STATO

2. SCARICA E PRESENTA LA
DICHIARAZIONE DI NON VOTO

3. Se rischi di perdere la casa opponiti
RICORSO COSTITUZIONALE CONTRO GLI SFRATTI

CONTATTA IL GRUPPO TECNICO POPOLARE LIBRA

Referente tecnico Libra – Era Angal 
e-mail: gruppotecnicolibra@gmail.com

Referente attivismo – Luca Rossi 
Telefono 329 897 3193

E’ SOLO L’INIZIO DI UN’INNOVATIVA LOTTA DI LIBERAZIONE:
Come liberare l’Italia e ristabilire la democrazia

SU #fermiamoladittatura :
PRIMO PROCESSO PENALE APERTO CONTRO TUTTI I POLITICI

INTERVISTA GRUPPO LIBRA
Leggi l’intervista su generazioneweb

SEGUICI SU TWITTER

SEGUI LA MOBILITAZIONE SULLA PAGINA FB

EVENTO facebook per contatti e domande frequenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...