La Costituzione è sopra ogni legge e direttiva europea

 ‪#‎fermiamoladittatura‬, un appello a tutti i Magistrati ad aprire indagini su tutti i politici ed i loro complici per USURPAZIONE DI POTERE POLITICO, perché da oltre 9 anni governano e legiferano grazie ad una legge elettorale-broglio, ossia tramite ripetuti colpi di Stato. 

Nessun cambiamento è possibile se non punendo i colpevoli e riprendendoci la democrazia !

FIRMA E DIFFONDI LA PETIZIONE

#fermiamoladittatura

prima che la possa adeguare 

I padri costituenti elaborarono la nostra Costituzione  in un contesto devastato e diviso dalle atrocità di una guerra civile, basandola su principi di equità e giustizia, ancora oggi universalmente riconosciuti per ogni essere umano, coscienti che quel documento sarebbe stato al vertice nella gerarchia delle fonti del futuro diritto nazionale.

Siccome nell’ordinamento giuridico italiano, si ha una pluralità di fonti di produzione, le Leggi sono disposte secondo una scala gerarchica, per cui la norma di fonte inferiore non può porsi in contrasto con la norma di fonte superiore. Nel caso in cui ciò avvenga, al termine di un rigoroso iter giudiziario, si dichiara l’invalidità della fonte inferiore, anche se, finché non vi è questo accertamento, si può applicare la fonte invalida.

NESSUN REGOLAMENTO COMUNITARIO, LEGGE NAZIONALE, REGIONALE, REGOLAMENTO, o CONSUETUDINE, può essere in contrasto con i diritti e le disposizioni enunciati nella Costituzione della Repubblica Italiana.

Leggendo la nostra Costituzione è evidente come quella carta sia stata scritta in modo semplice, perché tutti i cittadini potessero capirla.

Fu pensata e messa nero su bianco per essere a fondamento dello Stato a prescindere da chi ne avesse retto il governo, con un testo volutamente elementare e comprensibile, perché tutto il Popolo, consapevole dei propri diritti e dei propri doveri, potesse facilmente comprendere i limiti entro i quali potevano muoversi le persone che fossero arrivate al potere e quali doveri di rispetto e mutuo soccorso fossero imposti.

Vigilantibus non dormientibus iura succurrunt

“Il diritto viene in soccorso di coloro che restano vigili, non di coloro che dormono”, si diceva nell’antica Roma, svegliamoci!

Smettiamola di affidare ad altri la tutela dei nostri diritti e dei nostri beni, di lamentarci per la disonestà altrui aspettando l’avvento degli onesti.

Dimostriamo di essere un Popolo capace di PRETENDERE il rispetto della Legge, chi ci ha preceduto ci ha lasciato lo strumento per poterlo fare: usiamolo!

 

Luca Rossi – referente attivisti Gruppo Libra

 

 

 CONTATTA il Gruppo Libra per partecipare a questa resistenza civile

REFERENTE ATTIVISTI

Luca Rossi: 329 897 31 93 (dalle 19.30 tutti i giorni e la domenica)


REFERENTE TECNICO – Per associazioni e gruppi politici o di lotta popolare, contatti stampa e questioni tecnico-legali

Era Angal: gruppotecnicolibra@gmail.com

NESSUN CAMBIAMENTO SARA’ MAI POSSIBILE SE NON SARANNO FERMATI E PUNITI I COLPEVOLI E RIPRISTINATI IL DIRITTO DI VOTO E LA COSTITUZIONE!

ALTRI STRUMENTI DI LOTTA:

1. Leggi, firma e diffondi la:
DENUNCIA PER GRAVI REATI CONTRO LO STATO

2. SCARICA E PRESENTA LA
DICHIARAZIONE DI NON VOTO

E’ SOLO L’INIZIO DI UN’INNOVATIVA LOTTA DI LIBERAZIONE:
Come liberare l’Italia e ristabilire la democrazia

SU #fermiamoladittatura :
PRIMO PROCESSO PENALE APERTO CONTRO TUTTI I POLITICI

INTERVISTA GRUPPO LIBRA
Leggi l’intervista su generazioneweb

SEGUICI SU TWITTER

SEGUI LA MOBILITAZIONE SULLA PAGINA FB

EVENTO facebook per contatti e domande frequenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...