Roma ha il primo assessore alla legalità !

Roma ha per la prima volta un Assessore alla Legalità. ALFONSO SABELLA, giudice antimafia palermitano è stato chiamato per ridare credibilità alla Giunta dopo il terremoto di Mafia Capitale.

Dopo lo scandalo mafia CAPITALE ecco l’assessore alla legalità

Clicka sull’immagine per vedere il video

L’oscuro mondo degli appalti e delle emergenze nelle parole di Sabella e nei rendiconti della Protezione civile.

Roma ha per la prima volta un Assessore alla Legalità. ALFONSO SABELLA, giudice antimafia palermitano è stato chiamato per ridare credibilità alla Giunta dopo il terremoto di Mafia Capitale.

Con tutti i migliori auguri all’Assessore Sabella per l’arduo compito, apprezziamo di sentire almeno dalle sue labbra un minimo di verità su quella che è diventata una vera e propria piovra: il sistema degli appalti, delle cd. ESTERNALIZZAZIONI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI italiane (guarda il video).

Il compito è arduo, perché non si tratta certo della sola Roma – dunque è relativa la possibilità di modificare nella sola Capitale meccanismi presenti ed ormai attestati in tutto il Paese – e non basta certo un solo, per quanto competente, uomo.

Per evitare che, come sempre si demonizzi lo strumento, e non chi lo usa male, premetto che la possibilità per le pubbliche amministrazioni di appaltare ad enti privati alcuni servizi è un fondamentale strumento. Lo Stato non può essere in grado di fornire tutto.

Ma è uno STRUMENTO RESIDUALE, ossia in linea di massima lo Stato dovrebbe provvedere direttamente e, solo per particolari servizi specifici (costruzioni, alta tecnologia o specializzazione, etc.) dovrebbe poter rivolgersi all’esterno. Perché va da sé che è più economicamente conveniente di solito l’erogazione diretta dei servizi.

Come sempre, in un Paese così corrotto e del tutto fuori controllo come l’Italia, l’esternalizzazione è invece diventata lo strumento dei privati meno corretti per “mangiarsi” ampie fette di pubblico.

I Ministeri e altre P.A. sono pieni di lavoratori a progetto, che svolgono normali mansioni da impiegato, grazie al sistema dell’appalto a società di “consulenza”. Il settore sociale e sanitario è ormai per lo più gestito da privati in convenzione, per non parlare della svendita sempre più veloce persino delle utilities locali che si sta preparando.

L’emergenza, altro settore vitale, che in Italia si è trasformato in un modo per aggirare anche quelle minime regole di trasparenza nell’assegnazione di appalti.

Attualmente sono attive sul territorio nazionale OLTRE 30 EMERGENZE, questo è il rendiconto delle ultime:

Se gli appalti possono essere truccati – ma ciò, come dimostrato dalle intercettazioni dei mafiosi romani, costa soldi e fatica, occorre corrompere più persone, comprese quelle che compongono le commissioni che giudicano la gara -, l’emergenza è la panacea del criminale, se gestita in modo scorretto.

L’indizione dello Stato d’emergenza comporta la sospensione di tutte le regole ed il potere in capo al Commissario speciale di affidare direttamente gli appalti senza gara.

LA GESTIONE DELL’EMERGENZA, un altro strumento pubblico particolarmente utile e che dovrebbe essere il massimo dell’efficienza, che diventa un BUSINESS DI PUNTA per un sistema che si basa proprio sul creare continue emergenze vere o del tutto fittizie, per poter annullare ogni regola e gestire i soldi pubblici liberamente.

Se poi, come dice Sabella, questa modalità da “commissariamento in emergenza” era addirittura adottata massicciamente dal Comune di Roma, anche in assenza di dichiarazione di uno stato d’emergenza, possiamo comprendere quanto ormai LA PIOVRA DEGLI APPALTI sia ben ramificata e radicata.

Era Angal – responsabile Legale del Gruppo Tecnico Popolare Libra
Avvocato pubblicista, lavora per le istituzioni nell’ambito dei diritti umani 
Ha scritto l’UNICA denuncia che ha aperto le indagini su TUTTI i politici degli ultimi 20 anni 

Contatta il gruppo LIBRA per informarti e contribuire

La strategia di LiberAzione Nazionale del Gruppo Tecnico-Popolare Libra ha l’obiettivo di ripristinare democrazia e Costituzione, restituendo pieni poteri e tutte le sovranità (economica, territoriale, etc.) al Popolo e si basa su tre elementi-chiave: Popolo, legge e comunicazione, senza disconoscere l’importanza, ma anzi integrando, tutti gli altri.

Pagina FB: NORIMBERGA ITALIANA La LiberAzione Nazionale TecnicoPopolare

Evento FB: Sabato 11 ottobre – Norimberga Italiana – Tutti a Roma per l’apertura delle storiche indagini

Google: denuncia politici Libra – Libra Norimberga italiana

Referente Tecnico (solo per contatti stampa e questioni tecnico-legali): gruppotecnicolibra@gmail.com

Referente attivisti e blog: Luca Rossi       329 89 73 193

 

 

L’AGO DELLA BILANCIA SEI TU !
Norimberga Italiana: la LiberAzione Nazionale TecnicoPopolare

Annunci

One thought on “Roma ha il primo assessore alla legalità !

  1. mi sembra grottesco.Un assessorato in più(con quel che costa!!!) per “salvaguardare”(ma non è detto che funzioni….)per garantire un DOVERE che i governanti si impegnano a mantenere :l’onestà,e lo spirito di servizio alla comunità.Veramente siamo arrivati al paradosso!!!….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...