Privazioni o privatizzazioni ?

Per la prima volta, un capo del governo dichiara senza vergogna, in via ufficiale, che venderà tutto quanto possibile vendere del patrimonio pubblico !

Renzi lo ha ammesso, il 2015, sarà l’anno delle privatizzazioni.

Renzi lo ha ammesso, il 2015, sarà l’anno delle privatizzazioni.

Lo ha detto chiaramente ieri nella nella conferenza stampa di fine anno confermando quanto vi avevamo anticipato un paio di settimane fa (La svendita silenziosa dei servizi locali)

Queste le sue testuali parole:

“Io sono per una dismissione di patrimonio pubblico molto ardita”

“Noi andremo nel 2015 su Poste, stiamo lavorando sul futuro di ferrovie”

“La privatizzazione ulteriore di ENI sia tutta da verificare alla luce delle condizioni di mercato”

“Penso a ciò che è stato fatto con autorità di stato cinesi, realtà di vario genere, vediamo cosa accadrà su Ansaldo-Breda perché lì la sfida mi pare che sia sarà nippo-cinese, vediamo chi avrà la meglio”

“Quando finalmente il percorso sulle municipalizzate avrà una sua coerenza, sarà molto più semplice anche dismettere realtà municipalizzate”

Credo che, per la prima volta, un capo del governo dichiari senza vergogna, in via ufficiale, che venderà tutto quanto possibile vendere del patrimonio pubblico.

Peccato che il patrimonio Pubblico che sta alienando appartenga a NOI Popolo italiano e SOLO NOI Popolo italiano possiamo decidere come disporne, NON è una proprietà del Governo Renzi e questo Governo NON ha alcun legittimo Potere che gli permetta di privarci di questi beni.

Renzi fu incaricato di formare il Governo da un Presidente della Repubblica già dichiarato non più garante, ma alterazione degli equilibri costituzionali ed è in carica sostenuto dalla fiducia di un Parlamento non rappresentativo del Popolo italiano.

(Corte Costituzionale, SENTENZA N. 1 – ANNO 2014),

Questa DITTATURA si è insediata silenziosamente privandoci del diritto di voto e, una volta preso possesso delle istituzioni, ha iniziato a cancellare, uno dopo l’altro, tutti i diritti conquistati in 50 anni di vita repubblicana, per arrivare a impossessarsi dei beni della collettività.

Non possono vendere ciò che non gli appartiene, senza una legittima delega, ma lo faranno se noi cittadini non faremo sentire la nostra voce.

Credo sia giunto il momento di dire basta!
Credo sia ora di pretendere il ripristino di un corretto esercizio democratico.
Credo sia tempo di prendersi la responsabilità di essere davvero cittadini!

Luca Rossi  (referente attivisti LIBRA – 329 897 31 93) 

Leggi la versione integrale della DENUNCIA LIBRA anche per note e fonti

La denuncia che ha aperto per la prima volta in assoluto le indagini contro tutti i politici degli ultimi 20 anni per gravi reati contro lo Stato

Leggi l’atto di opposizione ATTO DI OPPOSIZIONE LIBRA

 

Contatta il gruppo LIBRA per informarti e partecipare

Pagina FB: NORIMBERGA ITALIANA La LiberAzione Nazionale TecnicoPopolare

Evento FB: Sabato 11 ottobre – Norimberga Italiana – Tutti a Roma per l’apertura delle storiche indagini

Google: denuncia politici Libra – Libra Norimberga italiana

Referente Tecnico (solo per contatti stampa e questioni tecnico-legali): gruppotecnicolibra@gmail.com

Referente attivisti e blog: Luca Rossi       329 89 73 193

L’AGO DELLA BILANCIA SEI TU !
Norimberga Italiana: la LiberAzione Nazionale TecnicoPopolare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...